Storia A.S.D. Chiantigiana

La prima idea della Società ebbe inizio 1914 quando alcuni volenterosi di Gaiole in Chianti organizzarono la prima manifestazione sportiva, una gara ciclistica. Da quella data ebbe inizio l’attività dell’associazione che con alti e bassi continua fino ai giorni nostri. Naturalmente i primi anni furono molto difficili, il precursore di questa idea fu Pacciani Italo insieme a Otello Minghi e Gusmano Mugnaini organizzarono la Società che in pratica era una polisportiva in quanto spaziava in diverse attività.
Con il tempo l’Associazione riuscì a creare un circolo degli sportivi che era ubicato nella piazza Ricasoli in cui vi si ritrovavano con i propri familiari.
Nel 1921 la Società cessò la propria attività essendo per legge assorbita da Società a livello nazionale ma la passione per lo sport dei ragazzi di Gaiole continuava, il calcio veniva praticato nei piani davanti al cimitero non essendoci un campo di calcio.
Nel 1927 su richiesta degli sportivi e dell’Amministratori locali il Marchese Gerico Strozzi e la Baronessa Giorgina Guzzolini Sonnino, donarono il terreno per poterci fare un campo da calcio, luogo dove attualmente è l’impianto sportivo, il tutto fu fatto dai giovani di Gaiole, ricordiamo fra i tanti, Betti, Maestrini, Landi, Rabizzi, l’associazione cominciava a strutturarsi e Gaiole era uno dei pochi campi che poteva essere a disposizione per il calcio.
Cominciarono le gare di calcio a Gaiole erano gli anni 33-34-35 molti atleti della Società oltre che gaiolesi venivano dal valdarno, le maglie della società erano amaranto con una striscia gialla al collo e il gallo nero sul petto, forse i colori sociali sono derivati da quelli della lega del Chianti e di fatto la Società non fu chiamata La Gaiolese ma si chiamò Società Sportiva Chiantigiana e attualmente A.S.D. Chiantigiana 1914. La società cessò ogni attività nel 1938 per gli eventi bellici e nel 1948 si riformò grazie a Rag. Luigi Bisonti che riunì intorno a se diversi cittadini per formare un nuovo consiglio, l’Associazione aveva come attività principali ciclismo e calcio e dal quel momento l’Associazione è sempre stata una parte integrante della comunità di Gaiole, non stiamo a pubblicare tutti i presidenti (23) che si sono succeduti, basta ricordare che anche il Barone Bettino Ricasoli (1955-56) è stato presidente di questa Associazione per comprendere come questa è radicata nel territorio.
Nel 2014 abbiamo festeggiato i cento anni di vita, l’abbiamo fatto anche con la pubblicazione di un libro con tutta la storia e le foto più rappresentative.
Attualmente l’Associazione ha la sede in via Marconi, 15 Gaiole in Chianti all’interno del campo sportivo, il Presidente è i Dott. Raphael Huber Enghelbert, nel 2015 l’Associazione è stata insignita della stella di bronzo dal CONI per meriti sportivi e attualmente partecipa al Campionato Regionale di Promozione con i dilettanti e in collaborazione con il G.S Berardenga ai campionati minori con i giovani.
Il settore giovanile partecipa ai campionati Giovanissimi B 2003, Esordienti fair-play 2004, Esordienti a 9 2005/2006, Primi calci 2009/2010, di cui il responsabile è il Sig. Fabiani Fabrizio con i collaboratori Pagni e Pazienza.